Ti piace quello che stai leggendo? Iscriviti gratuitamente per ricevere
aggiornamenti offerte e news direttamente nella tua casella di posta!!
  
MENU
lago di ginevra regione per vacanze per le famiglie

Estate 2014 sul Lago di Ginevra, una regione di vacanze per le famiglie

La Regione del Lago di Ginevra (cantone di Vaud) è situata nella parte sud-occidentale della Svizzera a soli 60 chilometri dal confine italiano, attraverso il traforo del Gran San Bernardo.

Una regione per tutta la famiglia, dove sport, cultura, tradizioni ed eno-gastronomia si fondono a paesaggi quanto mai vari e spettacolari, da scoprire in bici, a piedi, in treno o in battello. Una regione votata al turismo con una grande tradizione di ospitalità, dove il rispetto del cliente e la garanzia di qualità dei servizi hanno radici secolari. www.regione-lago-ginevra.ch

Un’estate dedicata ai panorami
Terra di contrasti e di rilievi, la regione offre alcuni dei più bei panorami della Svizzera. Ammirare i riflessi delle Alpi nel lago di Ginevra, fare un break a 360° nel ristorante girevole Kuklos a Leysin, esplorare l’orizzonte e le vette dalle terrazze del Giura, o guardate la bellezza dei vigneti di Lavaux UNESCO: i luoghi eccezionali non mancano, vedute che tolgono il fiato, ma anche luoghi di tranquillità, attività e relax.

Lavaux UNESCO. A Lavaux le terrazze scolpiscono i ripidi pendii fino alle rive del Lago di Ginevra tra Losanna e Montreux. La regione beneficia di un clima mediterraneo con temperature miti e l’irraggiamanto riflesso dal lago. Dai vigneti si produce principalmente lo Chasselas un vino fruttato, secco e dagli aromi sottili. I vigneti di Lavaux, iscritti nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, si attraversano a piedi o su piccoli treni il Lavaux Panoramic ed il Lavaux Express. I ristoranti gourmet, le trattorie e le cantine fanno tutti degustare i piatti tipici e soprattutto i crus locali.

Glacier 3000 – Les Diablerets. A 3.000 metri di altezza, Glacier 3000 è un vero paradiso per i visitatori. Sci, uno slittino su rotaie, sentieri per passeggiate a piedi e tracciati per escursioni con i cani da slitta sono alcune delle attività disponibili. Il panorama su una ventina di vette da 4.000 metri, tra le quali l’Eiger, il Mönch od il Cervino merita una visita. L’Alpine Coaster è la pista per slittini su rotaia più alta del mondo. Emozioni garantite. Il Ristorante Botta progettato dall’omonimo e famoso architetto svizzero offre delizie culinarie in quota.

Dent de Vaulion – Jura. Cima a 1’483 metri d’altezza, il Dent de Vaulion è uno delle montagne simbolo della Vallée de Joux e del Giura. Domina l’estremità nord del lago di Joux ed offre nelle giornate limpide una vista su oltre sette grandi laghi.

La Berneuse – Leysin. La cima della Berneuse offre una vista eccezionale sulle più leggendarie vette della Svizzera: Tour d’Aï, Dents du Midi, Glacier des Diablerets e Cervino. Un panorama tutto da godere dal Kuklos, l’unico ristorante girevole della Svizzera centrale.

Una regione di vacanze per le famiglie
La carta Free Access, consegnata a tutti gli ospiti che soggiornano nelle località di Villars, di Gryon o dei Diablerets tra inizio giugno e fine ottobre, offre accesso gratuito e illimitato alla maggior parte degli impianti di risalita e dei mezzi di trasporto di montagna oltre a tantissime infrastrutture per il tempo libero a Villars-Gryon ed ai Diablerets.

Una carta d’avvero decisiva per il budget delle vostre vacanze che offre un grande ventaglio di attività per grandi e piccini. All’ospite non rimane che pagare il soggiorno ed i pasti, perché la quasi totalità delle attività di Villars, Gryon e dei Diablerets sono totalmente gratuite ! www.free-access.ch

« Gratis fino a 9 anni »: i bambini sono più che mai benvenuti nelle Alpi a Villars, Diablerets, Château-d’Oex e Leysin ! Gli impianti di risalita e l’alloggio, dai Bed & Breakfast agli hotel 5 stelle, sono gratuiti per tutti i bambini. Informazioni su www.alpes.ch

bimbi in vacanza a losanna sul lago di ginevra

Attualità
Forfait “Weekend sulle tracce di Audrey Hepburn”
L’Ufficio del Turismo di Morges rilancia la sua offerta “Weekend sulle tracce di Audrey Hepburn”. Comprende un pernottamento in un hotel 3 o 4 stelle in camera doppia con prima colazione, una mappa speciale della città “Sulle orme di Audrey Hepburn”, due ingressi per la nuova sala espositiva « In omaggio a Audrey Hepburn ” presso la Fondazione Bolle, un caffè in una famosa pasticceria ed una scatola di cioccolatini ” Audrey Hepburn ” della cioccolateria Maier. www.fondationbolle.ch

Nuovo percorso didattico sul tema del « Découpage » a Rossinière
Punteggiata da bellissimi pannelli illustrati con i lavori di Louis Saugy il più famoso « découpeur » del Pays-d’Enhaut e da antiche cartoline postali, questa passeggiata offre un vero e proprio salto indietro nel tempo, nel pittoresco villaggio di Rougemont. Il percorso didattico si può scoprire dal 9 aprile 2014. Louis Saugy (1871-1953), maestro del decoupage di questo paese, ha ricevuto nel suo laboratorio personaggi come Winston Churchill, il maresciallo Montgomery e la famiglia reale spagnola. www.chateau-doex.ch

Nel « backstage » dei Queen a Montreux
A Montreux i fan dei Queen possono visitare gratuitamente il “Mountain Studio”, situato all’interno dell’antico Casinò Barrière, dove il gruppo ha inciso ben sette album. Si possono ammirare tante foto e molti oggetti appartenuti ai membri del gruppo ma anche entrare nella sala regia detta anche « stanza dei bottoni ». Freddie Mercury ha cantato qui decine di canzoni, tra cui il suo ultimo pezzo “Mother Love”. Da allora nulla è cambiato, solo il mixer è stato sostituito con una versione meno complessa. Da non perdere è l’uscita dalla porta sul retro dello studio, rivestita da messaggi dei fans. Il gruppo musicale era sbarcato a Montreux nel 1978, attratto dal clima della Riviera ed aveva acquistato lo studio l’anno successivo. Prima di lasciare la città, è d’obbligo una visita alla statua di Freddie Mercury ai bordi del lago. Questa è stata pubblicata sulla cover dell’ultimo album “Made in Heaven”, uscito dopo la morte del cantante.
www.mercuryphoenixtrust.com/studioexperience

Sulle tracce degli ospiti celebri
Dal 2001, una trentina di panchine, ciascuna dedicata a un ospite celebre sono disseminate a Montreux Riviera e raccontano ai visitatori gli scritti o le esperienze di personaggi come Charlie Chaplin, Jean-Jacques Rousseau o Victor Hugo. Ribattezzate “panchine che parlano” nell’estate 2014 passeranno all’era digitale. Il percorso offrirà infatti contributi audio e video ed esperienze di realtà aumentata.
www.montreuxriviera.com

Grandi eventi dell’Estate
Montreux Jazz Festival – dal 4 al 19 luglio 2014
Ogni anno, più di 220.000 spettatori assistono al Festival nel sontuoso Auditorium Stravinski e nella Miles David Hall. Montreux si trasforma ogni volta in metropoli della musica. Per non parlare delle centinaia di ore di musica che riempiono le strade, le banchine lungolago ed i tantissimi palcoscenici gratuiti del festival. Distinguendosi per le sue ambiziose scelte di programmazione, il Montreux Jazz Festival offre una piattaforma ideale per i musicisti in un ambiente decisamente intimo.
www.montreuxjazz.com

Festival d’Opera d’Avenches dal 4 al 12 luglio 2014
L’arena romana di Avenches vibra ogni estate grazie al festival dell’opera che attrae migliaia di spettatori per assistere a spettacoli di grande qualità artistica. Nel luglio 2014, il « Carmen » di Georges Bizet sarà il cuore del programma del festival. www.avenchesopera.ch

LunaClassics – dal 19 al 31 agosto 2014
La nona edizione del St-Prex Classics si svolgerà dal 19 al 31 agosto 2014. Il Festival ha svelato i suoi programmi : in 13 giorni si svolgeranno concerti di grande prestigio: stelle della lirica, musica classica, jazz, danza e cinema saranno tutti presenti nel Vecchio Borgo di St-Prex, sulle rive del Lago di Ginevra. Configurazioni artistiche originali ed inedite sono la nota d’onore di questo festival che in più offre l’opportunità di esibirsi a giovani talenti della regione. Festival delle arti vive, il St-Prex Classics risuona anche per il rivoluzionario progetto creato dall’Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne (EPFL). “Luna”. Un’infrastruttura a cupola naturale che permette di aumentare la capacità ricettiva del festival, fornendo un’acustica eccezionale. La sfida di “Luna” è stata quella di integrare il classico borgo medievale con un estensione moderna che può rimanere aperta o essere chiusa a seconda delle esigenze mantenendo però intatto l’ambiente intimo e straordinariamente stimolante per gli artisti. www.luna-classics.com

Contatti e informazioni
Office du Tourisme du Canton de Vaud

Regione del Lago di Ginevra
www.regione-lago-ginevra.ch

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestDigg thisShare on RedditEmail this to someone

Se ti interessa essere un guest blogger su Vacanze per Famiglie al fine di aumentare la tua notorietà contattaci e valuteremo come collaborare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *