Ti piace quello che stai leggendo? Iscriviti gratuitamente per ricevere
aggiornamenti offerte e news direttamente nella tua casella di posta!!
  
MENU
vacanze e itinerari per bambini in bicicletta

Partenza … sulle due ruote!

Una vacanza in bici offre relax, natura, cultura e benessere fisico

Il cicloturismo sta diventando sempre di più un fenomeno di massa che interessa persone di tutte le età ed è molto indicato a un weekend o a una vacanza con la famiglia. Permette infatti di abbinare un soggiorno rilassante alla scoperta di posti nuovi, borghi, cittadine con le loro usanze e tradizioni. Oltre ad avere un risvolto culturale, è anche salutare grazie al movimento costante del corpo che non subisce grosse sollecitazioni e, soprattutto, si può impostare la difficoltà e la durata del tour a proprio piacimento, scegliendo tra le tantissime proposte ciclabili in Italia e in Europa. Abbiamo raccolto qualche consiglio per voi.

ITALIA

In TRENTINO la rete di percorsi ciclabili vanta ben 410 km con tutte le caratteristiche di un sistema di mobilità alternativa, piacevole, a dimensione di famiglia, che può fregiarsi del marchio «Family in Trentino». Tanti sono i servizi e gli standard di qualità a disposizione dei cicloturisti: la larghezza minima della carreggiata, il fondo costituito da uno speciale materiale bituminoso, la segnaletica puntuale, la possibilità di caricare la bici su un pullman o un treno locale a un costo molto contenuto. Vista la relativa vicinanza di tutti i tracciati ai centri abitati e alle arterie stradali, da tutti i percorsi ciclabili potrete raggiungere i mezzi pubblici e organizzare un comodo rientro nel caso di imprevisti. Sul sito internet www.ciclabili.provincia.tn.it potrete scegliere gli itinerari e scaricare le tracce gps da inserire nel vostro navigatore. Un altro importante servizio è quello offerto dai 10 bicigrill il cui numero è in costante aumento. Situati in punti strategici dei percorsi ciclopedonali, hanno lo scopo di offrire ristoro attraverso la distribuzione di bevande e generi alimentari spesso prodotti in loco. Inoltre forniscono assistenza, mettendo a disposizione attrezzature idonee alla manutenzione e materiale informativo. Ad oggi sono attivi dieci bicigrill, situati nelle località di Trento sud, Nomi, Vò Destro, Levico Terme, Tezze di Grigno, Loppio, Vigo Rendena, Condino, Sarnonico e Pellizzano.

Un’apposita segnaletica indica i gradi di difficoltà dei vari tracciati ciclabili e offre tutte le informazioni necessarie per conoscere le difficoltà di ciascuno, permettendo ai genitori di valutare in anticipo la possibile percorribilità di questi tratti anche per i bambini: il verde contraddistingue i tratti facili (percorribili anche per i bambini di età inferiore ai 12 anni), il giallo i medi (con un dislivello massimo di 300 metri; adatto a famiglie con bambini mediamente esperti nell’uso della bicicletta) e il rosso quelli più impegnativi.

La rete trentina di piste ciclopedonali è articolata in 11 zone che attraversano borghi, costeggiano laghi e fiumi, s’immergono nel verde della natura: si tratta dei tracciati che si estendono dalle Dolomiti al Garda, ovvero in Valle dell’Adige, Valsugana, Valle del Primiero, Val di Sole, Alta Val di Non, Valli di Fiemme e Fassa, Val Rendena – Giudicarie Centrali, Valle del Chiese, Garda Trentino – Basso Sarca, Valle dei Laghi, Ledro e Concei. Ogni percorso è dotato di una specifica segnaletica con tabelle informative che riportano indicazioni di carattere storico, culturale e ambientale dei luoghi attraversati, simboli e colori specifici per un’immediata identificazione delle aree.


Photo credits: Trentino Sviluppo – Turismo e Promozione, Nicola Angeli, Ronny Kiaulehn

ALTO ADIGE: I percorsi più adatti alle famiglie sono le ciclabili di fondovalle da percorrere a tappe e nella direzione indicata in discesa: in Val Venosta (da Malles a Merano), nella Valle dell’Adige (da Merano a Bolzano e oltre fino Salorno e più avanti – con anche l’alternativa del Lago di Caldaro), in Valle Isarco (dal Brennero a Bolzano), in Val Pusteria (da San Candido a Brunico e Rio di Pusteria, da San Candido a Lienz in Austria e da Campo Tures a Brunico).

Da consigliare è la pista ciclabile per famiglie a Gais. Si parte dall’Associazione Turistica di Gais, passando per il parco ricreativo e il campo giochi per bambini nel centro della località, sulla strada in direzione della zona sportiva e del laghetto fino alla zona artigianale. La pista ciclabile asfaltata porta attraverso prati e riviere a Villa Ottone. Da lì si raggiunge Caminata di Tures, passando per la strada poderale lungo l’argine destro dell’Aurino per prati e piccoli biotopi. Da Caminata vi sono diverse possibilità di raggiungere Campo Tures. Sulla riva destra per i Bagni di Cantuccio si raggiunge il punto di partenza per le cascate di Riva. Inoltre, al margine del paese, ammirerete l’imponente castello di Tures. La pista ciclabile porta attraverso Luttago fino a Cadipietra in Valle Aurina. È un tour facile, adatto alle famiglie con un dislivello (durata: 2 ore, lunghezza 22 km, dislivello 200 m, altezza massima 1.050 m, ciclabile della Pusteria 33-D FunBike Südtirol Bike Arena, grado: facile).

Se vi servono dei suggerimenti sugli alloggi per famiglie in Trentino e in Alto Adige vi invitiamo a visitare le sezioni dedicate a queste due regioni.

ESTERO

GERMANIA: Il Lago di Costanza (Bodensee), nella regione del Baden-Wuerttemberg sul confine con Germania a nord, Svizzera a sud e Austria a est, è una delle località più amate dai turisti grazie al suo clima mite, alla bellezza dei paesaggi e alle svariate possibilità di sport e divertimenti. Lo stile di vita della regione è inoltre un po’ “mediterraneo” con cittadine pittoresche dalle stradine e piazze che ricordano l’atmosfera italiana, per non parlare di spiagge balneabili, terme, bioparchi, parchi giochi, aree di arrampicata e musei. Se visitate la regione in estate, non dovete assolutamente dimenticare il costume: le acque azzurre del lago invitano a un tuffo rinfrescante durante i vostri tour in bici.

In una vacanza al Bodensee potrete percorrere il giro completo del lago lungo la pista ciclabile più famosa d’Europa (circa. 300 km) oppure scegliere una delle cittadine che vi si affacciano come punto di appoggio dal quale partire per le vostre escursioni. Anche la scelta di alloggi è ampia (appartamenti o case vacanza, trattorie, pensioni, hotel oppure ostelli). Diversi sono i percorsi per bici e mountain bike, ma la pista ciclabile del Lago di Costanza è sicuramente adatta anche a principianti e famiglie poiché è prevalentemente costruita su un terreno pianeggiante. Le indicazioni vi accompagneranno per tutto il tragitto e le piste non vi condurranno solo lungo il lago, ma anche nello splendido entroterra.
Passerete così da Costanza, l’antica città conciliare dal centro storico medievale, il santuario di Birnau, il festival di Bregenz famoso per il palco sull’acqua, la regione svizzera delle mele chiamata “Mostindien”.

Sulle rive del lago si affaccia la cittadina di Immenstaad che offre molte strutture ricettive per famiglie dotate di aree gioco per bambini indoor e all’aperto, attrezzature bebè a disposizione (seggioloni, lettini, copriprese), possibilità di lavare la biancheria, oltre a pacchetti famiglia di 4 o 7 notti che prevedono l’ingresso al Ravensburger Spieleland e al parco acquatico per famiglie di Aquastaad. Immenstaad offre inoltre un Parco Avventura con nove percorsi, un giro del lago sulla nave dei pirati “Laedine”oppure il “Käpt´n Golf´Erlebnis Minigolf & Kanu”.

Un altro punto di partenza per esplorare l’area, ideale per le famiglie, è Kressbronn am Bodensee dove la pista Danubio-Lago di Costanza incontra la pista ciclabile del Lago di Costanza. Il sentiero didattico “Bauernpfad“ che si estende in una splendida area panoramica e il “Maislabyrinth” a Nitzenweiler sono mete interessanti per le famiglie.


Copyright Tourist-Information Immenstaad, fotografo Christoph Düpper

SLOVENIA: In bicicletta nei dintorni di Otočec, un paradiso di benessere immerso nella natura incontaminata della Slovenia dotato di un centro sportivo polifunzionale che permette di praticare tantissime attività all’aria aperta: golf, tiro con l’arco e con il piattello, badminton, pesca sportiva, tennis e ping-pong solo per citarne alcune.

Partendo da Otočec potrete scegliere il vostro percorso ciclabile scegliendo tra 15 proposte diverse che portano alla scoperta del territorio, delle aziende vitivinicole e ortofrutticole della zona, delle trattorie e dei ristoranti tipici nonché dei più interessanti castelli e cittadine della regione. Fra i percorsi ce n’è anche uno particolarmente adatto alle famiglie.

Il percorso inizia presso il centro sportivo-ricreativo di Otočec per costeggiare il fiume Krka, il più lungo con sorgente e foce all’interno del territorio sloveno e popolato da numerosi cigni e anatre; è caratterizzato da cascate e isole di tufo che potrete ammirare già nei dintorni del vicino castello di Otočec. Proseguendo sulla strada asfaltata lungo la riva sinistra del fiume Krka si arriva a Dol Kronovo, mentre a destra, oltre il fiume, si possono scorgere il castello di Struga e il campo da golf di Otočec a 18 buche. In paese potrete visitare la chiesetta di S. Nicola e i suoi affreschi, mentre continuando l’itinerario lungo la strada carraia accanto alla chiesa fino al fiume Krka, giungerete all’isola più grande della Slovenia. Da Kronovo raggiungerete facilmente le terme di Šmarješke Toplice. Qui potrete concedervi un bel pomeriggio di svago nelle piscine con acqua termale, idromassaggi e giochi d’acqua, mangiare presso il ristorante dello stabilimento oppure fare una bella sauna o un massaggio rilassante nel centro benessere Vitarium Spa & Clinique.

Se vi servono dei suggerimenti sugli alloggi per famiglie in Slovenia e in Germania vi invitiamo a visitare le sezioni dedicate a queste due regioni.

Elisabetta Redaelli

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestDigg thisShare on RedditEmail this to someone

Se ti interessa essere un guest blogger su Vacanze per Famiglie al fine di aumentare la tua notorietà contattaci e valuteremo come collaborare.

One Response to Partenza … sulle due ruote!

  1. La pista ciclabile val venosta è la migliore nel Trentino Alto Adige. E’ completamente asfaltata e quindi ideale anche per i più piccoli. Gli hotel a silandro per esempio sono attrezzati al massimo per soddisfare ogni desiderio a questo tipo di cliente che ama lo sport a due ruote. Ci son tanti bike hotel in alta val venosta per chi ama l’altezza massima e non soffre di vertigini!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *