Ti piace quello che stai leggendo? Iscriviti gratuitamente per ricevere
aggiornamenti offerte e news direttamente nella tua casella di posta!!
  
MENU
gardaland sea life acquario

Meduse e non solo a Gardaland Sea Life Aquarium

Una passione per il mare? Simpatia sfrenata per i suoi abitanti? Curiosità per le loro abitudini? Non resta che visitare Gardaland Sea Life Aquarium: un “viaggio” alla scoperta delle creature che popolano le acque dolci e salate del pianeta. Una quarantina le vasche, tematizzate, e più di 5mila gli esemplari da ammirare a distanza ravvicinata, con un tunnel sottomarino che dà la sensazione di “passare in mezzo” all’Oceano.

Nei diversi ambienti, che ricostruiscono altrettanti habitat naturali, si muovono varie specie, dagli squali ai cavallucci di mare, dalle razze alle stelle marine. Novità 2011 è la sala interattiva multisensoriale dedicata al tema “Meduse da vicino”. Sono sei le vasche a colonna che ospitano diversi tipi di meduse provenienti da tutto il mondo, ondeggianti fra luci soffuse e colorate. Qui è possibile scoprirne le caratteristiche, che non si limitano al ben noto potere urticante. Ad esempio, pochi sanno che le meduse nascono da minuscoli polipi e che passano dallo stadio giovanile di efira a quello della tipica forma a campana. E per saperne di più sullo stile di vita di questi invertebrati marini che non hanno né cuore, né cervello, né scheletro, basta leggere i pannelli informativo o chiedere allo staff dell’Acquario.

Quindi, tutti alla ricerca delle meduse più belle, più piccole o più strane. Come le Meduse Mosaico (Catostylus mosaicus), chiamate così per l’aspetto dei loro tentacoli che riproducono il motivo di un collage: vivono nelle acque costiere, in particolare nelle foci dei fiumi, dell’Oceano Indiano e del Pacifico occidentale, tra il Pakistan e l’Australia e assumono colori differenti a seconda delle alghe che vivono all’interno del loro corpo. Si passa poi dalla Medusa Quadrifoglio (Aurelia aurita) alla Medusa di Papua (Mastigias papua) fino alla Medusa Bussola (Chrysaora melanaster) che, con il suo cappello con disegno a raggiera, ricorda la rosa dei venti.

E per chi vuole concedersi un’emozione in più, c’è la possibilità di assistere in diretta all’alimentazione degli animali, o incontrare Bradley, Boa e Lupe, i leoni marini.

Inoltre, a Gardaland Sea Life Aquarium si proiettano video sul mondo marino, ma si possono anche sostenere le campagne di salvaguardia a favore degli oceani o di particolari specie a rischio. La Campagna 2011 del programma Save Our Seas – S.O.S. è dedicata alla raccolta di fondi per finanziare la costruzione di un Centro di recupero per le tartarughe marine sull’isola greca di Zacinto.

La visita all’Acquario, può essere seguita (o preceduta, ma il divertimento non cambia) da una full-immersion a Gardaland, che apre le porte alla fantasia proprio a pochi passi dagli ambienti dell’altrettanto fantastico mondo sottomarino. (foto: arch. Gardaland; arch. Q.com)

Info: Gardaland SEA LIFE Aquarium è aperto tutto l’anno (dalle 10.00 alle 18.00). Biglietto intero € 15, ridotto € 9,50 (bambini sotto i 10 anni, militari, senior sopra i 60 anni e accompagnatori di disabili non autosufficienti). Tariffe speciali per famiglie. Promozione con coupon scaricabile dal sito per l’ingresso (10 €).

www.sealife-gardaland.itwww.gardaland.it

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestDigg thisShare on RedditEmail this to someone

Se ti interessa essere un guest blogger su Vacanze per Famiglie al fine di aumentare la tua notorietà contattaci e valuteremo come collaborare.

di:

Pubblicato il: August 13, 2011

Categorie: Destinazioni Family Friendly

, , , ,

2 Responses to Meduse e non solo a Gardaland Sea Life Aquarium

  1. Antonio says:

    Ho sentito parlare bene di questo acquario, siamo già stati l´anno scorso a quello di Genova e mia figlia era rimasta affascinata. Da quando poi ha visto la notizia della nascita del piccolo leone marino Baldo (http://www.wc-fci.com/fiocco-azzurro-allacquario-di-gardaland/) non mi dà pace :)
    Personalmente mi interesserebbe molto di più vedere le meduse, dalle foto che si possono trovare in rete sembrano particolarmente affascinanti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *